#polesesegretario   #comunitàdemocratiche  - messaggia su WhatsApp 

Francavilla1
Francavilla2
Francavilla3
Francavilla4
Francavilla5
Francavillainsinni

Una città patrimonio culturale e meta ormai ambita e conosciuta da turisti di tutti e cinque i continenti. Matera da tempo è un luogo per la sua unicità e per il suo fascino che ha ammaliato chiunque l’abbia visitata. Il traguardo del 2019 è ormai prossimo, ma non è un punto di arrivo bensì un punto di partenza sia per la Capitale della Cultura europea che per l’intero territorio lucano e meridionale

La Regione Basilicata, insieme alle tante Comunità Democratiche che animano Matera, ha profuso ogni energia possibile per raggiungere ed ottenere la vittoria alla nomina di Capitale della Cultura europea un impegno che in questi anni si è intensificato nel mettere in campo politiche e azioni di natura immateriale che nel progettare uno sviluppo anche di infrastrutture materiali di differenti tipologie. L’ultima tra le decisioni importanti è stata la delibera con la quale si assegnano 16 milioni e mezzo di euro, rinveniente per intero dal Por Fesr 2014–2020, per interventi di rilevanza strategica su piazza della Visitazione per la realizzazione di un polo multimediale.

Un finanziamento certo sostanzioso ma che va oltre la mera dotazione finanziaria. Il buon governo e la lungimiranza che contraddistingue l’Amministrazione regionale si basa su una visione strategica della governance del territorio e dei beni artistici e culturali della Basilicata. Di certo — sostiene Polese — la sistemazione prevista per via Aldo Moro, piazza della Visitazione, piazza Matteotti, via don Minzoni, via Lucana (nel tratto da via Don Minzoni e via Roma), via Roma e via Ascanio Persio, è solo il primo tassello per una serie di opere infrastrutturali per una sempre maggiore valorizzazione di centro e aree periferiche e per la trasformazione di ‘ non luoghi’ in aree vivibili, verdi e possibili centri di aggregazione sociale. Tutti traguardi che si raggiungono quando vi è comunanza di visioni e sinergie tra le istituzioni e le tante comunità democratiche.

(Consiglio Regionale Basilicata)

La rigenerazione del Partito Democratico è la vera opportunità di questo congresso. Dagli incontri e dagli spunti offerti da migliaia d’iscritti e simpatizzanti è emersa la domanda forte della organizzazione sul territorio, sia di luoghi di partecipazione utili alla costruzione quotidiana delle politiche pubbliche, sia di spazi di confronto informato e acceso, aperti alla cittadinanza attiva.

È emerso che nonostante le criticità, grazie ai punti di forza, il PD offre ancora un luogo in cui questa rete è realizzabile. Non si può lasciare la partita del web e dei social media alle forze populiste, né immaginare di chiudere nelle mura delle vecchie sezioni un dibattito che necessità di una mobilitazione cognitiva e progettuale allo stesso tempo tematica e territoriale. Affermiamo questa idea di un partito dove il pluralismo sia un valore da sostenere, garantendo forme di democrazia, ritornando al partito non inteso come modello centralistico obsoleto del passato ma, al contrario, ripensare alla sua organizzazione solidaristica ed orizzontale.

Questa è la nostra proposta politica che offiamo alle comunità democratiche.

Mario Polese
RT @PD_Rotondella: Ciao Cosimo, ciao "Cinese". Riposa in Pace.

Read more

Mario Polese
RT @PDMelfi: 8 dicembre 2015. Portiamo il tuo nome e speriamo ogni giorno di esserne all’altezza.

Read more

Mario Polese
RT @PD_Rotondella: Tre anni fa ci lasciava Antonio Luongo. Punto di riferimento politico per tutti noi!

Read more

Mario Polese
Presente all’incontro dibattito sulla questione depuratore a #Possidente. Ripercorriamo con gli attivisti del Comitato, e i cittadini, le tappe del lungo percorso che ha visto tutti noi protagonisti per una battaglia di civiltà per il bene della comunità. #coseconcrete

Read more

Mario Polese
RT @CarmineMirandaC: A partire da oggi è possibile prenotare il FRECCIA ROSSA anche dopo il 9 Dicembre 2018

Read more

Mario Polese
RT @NiccoloZancan: Colpo d’occhio. Torino

Read more

© 2017 @mariopolese