“Si faccia luce sulla reale destinazione, sulle finalità e su tutti i dettagli logistici e strategici dell'utilizzo delle strutture sanitarie donate dal Qatar e messe a disposizione della Basilicata da parte del Ministero della Salute”


Il capogruppo di Italia Viva, Luca Braia, ed il vicepresidente del Consiglio regionale della Basilicata, Mario Polese, comunicano che è stata protocollata una interrogazione al Consiglio regionale in cui si chiedono delucidazioni in merito alle ultime scelte della Regione in termini di contrasto al contagio del Covid 19.

“Bene la donazione di materiale sanitario ma no assoluto a fare di Potenza e della Basilicata il Lazzaretto di Italia”.Lo dichiarano il consigliere comunale Vincenzo Telesca e il consigliere regionale Mario Polese che spiegano: “Sappiamo che in Basilicata arriveranno imprecisate attrezzature sanitarie dal Qatar e che gran parte delle stesse verranno sistemate a Potenza. Ora se fosse una mera donazione diciamo grazie e possiamo conservare tutto il materiale in un magazzino che non sia nei pressi dell'ospedale e dell'Università riservandoci la possibilità di utilizzarlo qualora fosse davvero funzionale e ci fosse la necessità di affrontare una gravissima emergenza che non ci auguriamo accada.

Caro Ministro, caro Roberto,

ti scrivo da lucano, da tuo concittadino. Non c’entrano i partiti, ma la politica, quella si. Ti scrivo perchè credimi quello che sta accadendo merita responsabilità, ma non complice silenzio. Non so proprio a cosa serva lanciare oggi uno spot elettorale che sa di propaganda stantia, peraltro mal riuscita, controproducente e persino allarmistica nella confusione imperante generata da un messaggio nebuloso. Uno o due ospedali “modulari”; per il covid, no per il “futuro”; per i malati di altre regioni, no per i lucani; a Policoro, no ma anche a Potenza; forse semplicemente per dare forza mediatica ad un assessore regionale in evidente difficoltà e per consegnare una qualche revenge mediatica a chi è stato bocciato nel gioco delle preferenze dagli elettori lucani.

Ho appena appreso che nella sua interezza è stato accolto dalla Task force regionale l'Ordine del giorno da me presentato nel Consiglio regionale dello scorso 17 marzo e approvato all'unanimità da tutti i consiglieri. Vengono costituite quindi dalla Regione Basilicata le equipe sanitarie speciali per l'assistenza e la cura delle persone infette da Covid 19 direttamente a domicilio.

Le gravi parole dell’assessore Leone all’indirizzo dei medici di base sono solo la punta dell’iceberg di una gestione confusionaria dell’emergenza che, come più volte abbiamo ribadito, richiede coordinamento, coesione e strategia organizzativa”. É quanto dichiarano i consiglieri del centrosinistra Braia, Cifarelli, Pittella, Polese e Trerotola, per commentare l’intervista rilasciata da Leone a Basilicata24.

© 2017 @mariopolese