Seduta di Consiglio Regionale (04/02/2020_ore 11.30)

All’ordine del giorno mozioni ed attività ispettiva
Il Consiglio regionale della Basilicata è stato convocato, in seduta ordinaria, per martedì 4 febbraio 2020, alle ore 11.30 nell’aula Dinardo, al piano terra del palazzo della Giunta in via Verrastro.

All’ordine del giorno l’esame di una serie di mozioni a cominciare da quella di Braia sul prosieguo delle attività della Fondazione Matera 2019 a 5 anni dalla nomina di Matera a Capitale europea della cultura, di Aliandro e Sileo sull’emergenza cinghiali in Basilicata, di Vizziello e Baldassarre sulla gestione dell’emergenza cinghiali, di Perrino sulla bonifica degli sversamenti delle attività estrattive a Corleto Perticara, di Cifarelli sulla sede del Consiglio regionale di Matera, di Acito, Piro e Bellettieri sulla tutela del processo di produzione dell’olio extravergine, di Cifarelli sul Finanziamento del progetto Opere di regimentazione idraulica del Comune di Policoro ed interventi per la mitigazione del rischio idraulico in corrispondenza del canale, di Polese avente ad oggetto “No al licenziamento dei lavoratori a tempo determinato al San Carlo ed al blocco dei servizi sanitari essenziali.

Seguiranno quelle di Vizziello, Bellettieri e Acito sulla modifica alla legge elettorale nazionale in senso maggioritario, di Pittella per scongiurare la chiusura della biglietteria Trenitalia di Maratea e Metaponto, di Cifarelli sul sito basilicatanet, di Giorgetti sulla mappatura, classificazione e riqualificazione della rete idrica regionale, di Pittella per una rapida definizione dello stadio amministrativo relativo ai lavori riguardanti la viabilità Galdo-Pollino, di Vizziello sulle misure dirette a tutelare la fertilità nei pazienti oncologici, di Perrino sulla sospensione della concessione di idrocarburi denominata Val d’Agri, di Braia sulla vertenza Ferrosud per ripartenza settore ferroviario del materano, di Perrino sulla soluzioni alle problematiche delle palazzine di proprietà dell’Ater Matera site in via Lamarmora a Irsina e dei 23 nuclei familiari sgomberati, di Vizziello sul sostegno alle popolazioni dell’Albania colpite dal terremoto, di Giorgetti, Perrino e Leggieri su nuove misure contro le morti sul lavoro, di Vizziello sulla farmacia dei servizi, di Giorgetti sulla modifica termini rendicontazione e di Cariello su Nutri-score.

All’esame del Consiglio ancora le mozioni di Giorgetti sull’adozione di norme specifiche in contrasto agli odori emessi da attività produttive, di Pittella sull’evento atmosferico a Lauria il 13 dicembre 2019, di Braia sullo sblocco e risoluzione urgente crediti imprese lucane da parte di Tecnimont o delle sue aziende fornitrici in riferimento alla realizzazione del Centro Oli Tempa Rossa e rispetto dell’intesa Regione-Total, di Cifarelli sull’attività e modello di sviluppo economico del territorio lucano su temi di frontiera- innovazione e trasferimento tecnologico- per il sistema delle imprese, di Braia sulla strada provinciale n.5 Pisticci-Craco.

© 2017 @mariopolese