“Ancora nessun atto concreto per la stabilizzazione dei precari della Sanità lucana. Eppure sarebbe un atto doveroso a fronte di quegli operatori che nella fase più cruenta della pandemia da Covid 19 si sono spesi in prima linea, anche a proprio rischio, per la salvaguardia di tutti i lucani”.

“Il lavoro è dignità. Per questo oggi ho chiesto la sospensione del Consiglio regionale e promosso un incontro urgente tra i lavoratori della Titagarh di Tito e il presidente della Giunta regionale Vito Bardi che si è detto subito disponibile ad agire per favorire ogni sforzo possibile ed evitare la chiusura dello storico stabilimento lucano a difesa dei posti di lavoro”.

Una folta comunità di ‘Audaci’ ieri ha accolto in Basilicata l’eurodeputato Sandro Gozi che dopo aver fatto tappa a Missanello in provincia di Potenza - dove è stato accolto dal sindaco Filippo Sinisgalli e dalla Giunta comunale e dove ha approfondito le particolarità del territorio con in testa il progetto oleario della zona - ha presentato il proprio libro ‘Il bersaglio, battaglia per l’Europa’ nel Cineteatro Pino di Moliterno.

“Entriamo in una nuova fase in Italia dobbiamo fare saltare schemi ormai logori, miopi. L'Italia di Mario Draghi può chiudere un ventennio di conflitti e aprire una nuova fase politica. Buon utilizzo del Recovery Plan significa rilancio economico e sociale e riforme, a cominciare dalla giustizia.

“Lo svolgimento oggi dei test di ammissione alla Facoltà di Medicina presso l’Università di Basilicata è un evento di portata straordinaria per la Basilicata. L'istituzione della facoltà di medicina all'Unibas rappresenta, sicuramente, uno di quegli avvenimenti che troveranno spazio negli annali storici della nostra regione”.

INTERVENTO REFERENDUM GIUSTIZIA 

Io penso ai tanti innocenti che sono stati condannati e costretti a subire detenzioni e pene ingiuste per la troppa fretta o per deliri giustizialisti non motivati dai fatti. Purtroppo. Io penso alle storture di un ordinamento giudiziario che è troppo ancorato a logiche di 70 e 80 anni fa. A idee e metodi che sono superati dalla storia. E’ questa la mia convinzione di base sui quesiti della Riforma della Giustizia sui quali oggi siamo chiamati a esprimerci anche in quest’aula per dare più forza al referendum e spingere il Parlamento a prendere una decisione e fare la sua parte senza troppi tatticismi.
Ho fatto questa premessa perché voglio sgombrare fin dall’inizio del mio intervento qualsiasi interpretazione fantasiosa in modo da evitare inutili strumentalizzazioni di una vicenda che a mio di vedere è di altissima valenza umana e civile prima che politica. E lo dico sull’onda di quanto già espresso con poche e semplici parole dal leader del mio partito, Matteo Renzi, alcuni giorni fa “Non penso a Salvini ma a Tortora”. Parole che faccio mie, senza infingimenti o furbizie, visto che io stesso domenica mattina mi sono recato ai banchetti organizzati dagli amici del Psi e di + Europa a Lauria per firmare il referendum ‘per un giustizia giusta’.

“L’Agenzia nazionale di valutazione del Sistema universitario e della ricerca ha espresso valutazione positiva per l’accreditamento della facoltà di medicina presso l’Università degli Studi della Basilicata. E’ una notizia che va salutata con soddisfazione da tutti coloro amano la nostra città e la nostra regione”.

 “L’annuncio dell’Amministratore delegato di Rete Ferroviaria italiana, Vera Fiorani, che qualche giorno fa ha incontrato i vertici regionali, segna un passo avanti importante per il potenziamento della linea Foggia – Potenza, con l’avvio dell’istruttoria progettuale. La variante di tracciato prevede la realizzazione di un Hub passeggeri vicino all’area industriale di San Nicola e valorizza la linea esistente anche come metropolitana di superficie tra i centri del Melfese”.

 

Cronologia comunicati

Clicca qui per leggere comunicato

Clicca qui per leggere comunicato

Clicca qui per leggere comunicato

Clicca qui per leggere comunicato

Clicca qui per firmare la petizione 


Presentata alla stampa Pdl di Iv su stabilizzazione precari sanità con comitato Oss. Partita anche petizione popolare a sostegno dell’iniziativa

Davanti a una nutrita delegazione di giornalisti locali, presso la sala congressi di Go Desk a Potenza, stamani è stata presentata la proposta di legge regionale ‘Personale sanitario emergenza Covid - proroga termini contrattuali’. La Pdl, protocollata lo scorso 8 giugno in Consiglio regionale, è stata illustrata dal vicepresidente del Consiglio regionale della Basilicata, Mario Polese e dal capogruppo di Italia Viva in Regione, Luca Braia che sono i proponenti della stessa Pdl. Al tavolo dei relatori presenti anche Roberto Zaccagnino e Davide Tantone del ‘Comitato precari Oss e infermieri' che hanno auspicato l’approvazione della Pdl da parte del Consiglio regionale il tempi brevissimi, “perché da un momento all’altro potremmo essere mandati a casa. Sarebbe un atto ingiusto nei nostri confronti, visto che non ci siamo mai risparmiati nel fronteggiare anche in maniera drammatica la pandemia, e sarebbe grave per il sistema sanitario lucano che si troverebbe scoperto in molti servizi sanitari fondamentali”.

“E' doveroso mettere in campo tutti gli sforzi necessari per prorogare i contratti a tutti i precari del sistema sanitario lucano che sono stati assunti per fronteggiare l'emergenza Covid”, con questo proposito martedì prossimo 6 luglio alle 10 e 30 presso 'Go Desk' a Potenza si svolge la conferenza stampa per la presentazione della Proposta di legge 'Personale sanitario emergenza Covid - proroga termini contrattuali' protocollata in Consiglio regionale della Basilicata lo scorso 8 giugno dal vicepresidente del Consiglio regionale Mario Polese e dal capogruppo di Iv in Regione, Luca Braia.

I consiglieri regionali di Italia Viva della Basilicata, Mario Polese e Luca Braia, insieme ai coordinatori cittadini del comitato di Melfi, Alessandro Panìco e Maria Nigro, esprimono “grande soddisfazione per l’accordo concluso tra azienda e sindacati sul progetto industriale di Stellantis a Melfi”.

Pagina 1 di 14

Cerca nel sito


 


Mario Polese

Tel. 0971447129

WhatsApp 329 03 46 206

segreteriapolese@gmail.com


 


 

© 2017 @mariopolese