“Ancora nessun atto concreto per la stabilizzazione dei precari della Sanità lucana. Eppure sarebbe un atto doveroso a fronte di quegli operatori che nella fase più cruenta della pandemia da Covid 19 si sono spesi in prima linea, anche a proprio rischio, per la salvaguardia di tutti i lucani”.

“Il lavoro è dignità. Per questo oggi ho chiesto la sospensione del Consiglio regionale e promosso un incontro urgente tra i lavoratori della Titagarh di Tito e il presidente della Giunta regionale Vito Bardi che si è detto subito disponibile ad agire per favorire ogni sforzo possibile ed evitare la chiusura dello storico stabilimento lucano a difesa dei posti di lavoro”.

Una folta comunità di ‘Audaci’ ieri ha accolto in Basilicata l’eurodeputato Sandro Gozi che dopo aver fatto tappa a Missanello in provincia di Potenza - dove è stato accolto dal sindaco Filippo Sinisgalli e dalla Giunta comunale e dove ha approfondito le particolarità del territorio con in testa il progetto oleario della zona - ha presentato il proprio libro ‘Il bersaglio, battaglia per l’Europa’ nel Cineteatro Pino di Moliterno.

“Entriamo in una nuova fase in Italia dobbiamo fare saltare schemi ormai logori, miopi. L'Italia di Mario Draghi può chiudere un ventennio di conflitti e aprire una nuova fase politica. Buon utilizzo del Recovery Plan significa rilancio economico e sociale e riforme, a cominciare dalla giustizia.

“Lo svolgimento oggi dei test di ammissione alla Facoltà di Medicina presso l’Università di Basilicata è un evento di portata straordinaria per la Basilicata. L'istituzione della facoltà di medicina all'Unibas rappresenta, sicuramente, uno di quegli avvenimenti che troveranno spazio negli annali storici della nostra regione”.

Pagina 1 di 27

© 2017 @mariopolese